Usb in piazza contro la liberalizzazione nel commercio

Manifestazione contro il lavoro festivo, domenica 1 novembre a Roma

Viterbo -

Domenica 1 novembre l’Usb lavoro privato proclama lo sciopero generale del commercio e della grande distribuzione organizzata e, assieme ai movimenti contro il lavoro domenicale e festivo, indice una manifestazione nazionale per dire no alle liberalizzazioni nel commercio.

 

“Il lavoro in questo settore martoriato, – dichiara Francesco Iacovone dell’esecutivo nazionale Usb lavoro privato – lo sfruttamento garantito dal contratto nazionale che lo riguarda, la liberalizzazione degli orari e delle aperture introdotte dal decreto Salva-Italia del governo Monti, ma soprattutto i racconti di chi nei grandi centri commerciali lavora, nel segno del ricatto e della precarietà, ci impongono di sbarazzarci dei pregiudizi, di afferrare la realtà per quella che è, di combattere per trasformarla

 

Una giornata, – prosegue il sindacalista Usb – che ha l’ambizione di connettere la battaglia contro il lavoro domenicale e festivo con quella sulla la precarietà, e di denunciare il carattere distruttivo dei centri commerciali, non-luoghi che, non solo concentrano lavoro super-sfruttato, ma annientano posti di lavoro nel piccolo commercio, divorano suolo favorendo una cementificazione selvaggia e devastando ambiente e paesaggio urbano”.

 

Usb Viterbo e il comitato di Lotta lavoratori e disoccupati Viterbo e Civita Castellana parteciperanno all’evento, proseguendo così la loro battaglia che da tempo li vede impegnati sul territorio viterbese contro il lavoro festivo e domenicale. Una battaglia fatta di presenze e contestazioni davanti ai centri commerciali del Viterbese, ricordiamo tra tutte quelle del 25 aprile a Civita Castellana e il 2 giugno a Vitorchiano.

 

La manifestazione si terrà a Roma, dalle 10 in piazza Santissimi Apostoli, dove è previsto l’arrivo di lavoratori e lavoratrici da Trentino, Lombardia, Toscana, Campania, Puglia. Parteciperanno inoltre artisti e intellettuali, esponenti politici e dei comitati a sostegno della mobilitazione. Sarà inoltre organizzata in solidarietà con i lavoratori della Rummo, invitati alla manifestazione, una spaghettata in piazza con i prodotti del pastificio beneventano colpito dall’alluvione.

 

Usb e Comitato di lotta lavoratori e disoccupati Civita Castellana e Viterbo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni