USB FdS: un nuovo blocco sociale contro la precarietà del vivere

Viterbo -

In previsione del II Congresso Nazionale Confederale Usb, che si svolgerà a Tivoli il prossimo mese, il 13 e 14 maggio si terranno i Congressi Nazionali Usb del Pubblico Impiego e del Lavoro Privato. Da quest’anno, poi, si apre la costruzione della Federazione del Sociale che vedrà come protagonisti il diritto all’abitare, pensionati, liberi professionisti e precari.

 

La crescente frammentazione del corpo sociale, l’aumento della povertà, la crescita del lavoro sottopagato, impongono una diversificazione degli strumenti dell’organizzazione sindacale. Dopo una serie di sperimentazioni, in diverse città, Usb decide di costruire un nuovo ambito di organizzazione, denominato Usb Federazione del Sociale (Usb FdS).

 

I settori sociali di riferimento della Usb FdS sono caratterizzati da forte instabilità, soprattutto in relazione alla condizione lavorativa, e questo comporta, che il focus organizzativo della nuova compagnie, sarà molto più il territorio che il posto di lavoro. Servizi, alloggi, accesso al welfare, opportunità occupazionali, reddito, condizioni dei pensionati, riqualificazione dei quartieri ecc, costituiranno il riferimento delle battaglie sociali.

 

Se il lavoro non costituisce più il terreno diretto e naturale nel quale organizzarsi, perché si è disoccupati o perché si lavora in pochi o da soli, sono il territorio e la comune condizione di precarietà, i legami sui quali fondare nuove coalizioni.

 

Battaglie e temi proprie di Usb FdS, come quelle per i servizi, trasporti, sanità, scuola ecc, si sposano con l’urgenza di impedire la privatizzazione di un’ azienda del trasporto locale, ad esempio, in modo da coalizzare, e far convergere forze sociali che non hanno voce: pendolari, studenti, disoccupati e abitanti dei quartieri periferici.

 

Usb FdS comprende e coordina tanto ASIA USB, per il diritto all’abitare e USB Pensionati, perché tanto gli alloggi, tanto il tema delle pensioni si collocano a pieno titolo all’interno della piattaforma generale del precariato diffuso e intermittente.

 

L’agire confederale e la capacità di misurarsi con settori sociali comporta lo sviluppo di una mentalità militante. Lo scopo di questa nuova organizzazione sarà proprio quella di costruire legami tra settori sociali che, altrimenti, saranno destinati ad entrare in concorrenza tra loro per una mera sopravvivenza.

 

Usb Viterbo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni