MEROI NON ACCETTA LEZIONI DALLA MINORANZA, FAREBBE BENE AD ACCETTARLE DALL'USB!

Viterbo -

Caro presidente Meroi, sui precari stai sbagliando, sostieni che si sapeva dall’inizio che non ci sarebbe stato spazio per tutti, ma i numeri della stessa Università di Tor Vergata dicono altro, dichiara Lino ROCCHI della USB VT, se invece di convocare conferenze stampa per dichiarare di ricorrere alla procura ci avessi ricevuto, così come da noi richiesto, ti avremmo consegnato un’analisi della USB Viterbo, particolareggiata dello studio dell’Università che evidenzia una carenza di organico di 46,2 dipendenti a 36 ore settimanali, e questo comprendendo precari, tempo determinato, cooperative, tempo indeterminato e quant’altro.

 

         Allora dove sta la verità? Perché quindi accanirsi contro 12 precari? Sono forse quelli assunti alcuni giorni prima delle elezioni? Se sì e se loro rappresentavano e rappresentano il problema, allora perché spendere soldi per lo studio dell’università?  Visto che Il presidente Meroi si dichiara uomo libero e risoluto poteva benissimo affermare che quelle assunzioni, almeno dal punto di vista morale, erano una “porcata” ed una volta finito il contratto mandarli a casa, chi avrebbe “osato” osteggiarlo, avremmo preso atto dell’ineccepibile ragionamento e comportamento del presidente, ed avremmo risolto il problema senza trascinarlo così a lungo.

 

         Ma, si chiede ROCCHI, se invece ci si è affidati allo studio di una Affermata Università e dallo studio stesso si evidenzia che non solo servono tutti i precari, ma sarebbe il caso di assumere almeno altri 46 dipendenti, perché impuntarsi e mandare a casa 12 precari aggravando così la carenza di organico dell’amministrazione?

         Per soldi? Se è così perché spendere almeno altri 150.000 euro annui per un nuovo dirigente? Con questi soldi potremmo risolvere il problema dei precari senza penalizzare nessuno, è veramente così indispensabile assumere questo nuovo dirigente, non è possibile trovare le Risorse umane all’interno dell’Amministrazione senza costi aggiuntivi?

 

         Poi caro Presidente, le ricordo che l’USB, (che all’epoca si chiavava RdB), ha fortemente contestato la scelta della precedente Amministrazione di assumere dei precari a pochi giorni dalle elezioni, così come contestammo la scelta di fare un Direttore generale e delle segreterie politiche, così come da sempre difendiamo tutti i lavoratori senza privilegiarne alcuno e senza avere tra loro, parenti, amici, ecc. quindi anche Noi dell’USB possiamo tranquillamente parlare a testa alta.

 

         Ci tolga poi una curiosità, i 12 precari che, secondo lei, devono restare fuori, in caso di maternità, ed in tutti i casi in cui è possibile assumere nelle forme di lavoro temporaneo un lavoratore in sostituzione di un Dipendente a tempo indeterminato, possono essere reimpiegati? E se sì, si utilizza la graduatoria stilata dall’Università, oppure la scelta ricade su altri requisiti?

 

         Una seconda curiosità; alla data odierna quanti sono gli  interinali al lavoro rispetto alla graduatoria di cui ancora non abbiamo, tra l’altro, ancora copia?

 

         Siamo sempre disponibili, a discutere a tutto campo dei precari, delle carenze di organico, dei carichi di lavoro di tutti i lavoratori, della riorganizzazione del lavoro, dei servizi e di nuovi dirigenti, ritenendo in questo modo non solo di fare un giusto servizio per tutti i precari, ma di svolgere il nostro ruolo per tutti i lavoratori dell’amministrazione che sono ormai oberati di lavoro, senza il giusto riconoscimento economico.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni