LA FEDERAZIONE USB DI VITERBO ESPRIME SOSTEGNO E SOLIDARIETÀ A SARA CATOLA, DELEGATA SINDACALE PRESSO L'IPERCOOP DI LIVORNO LICENZIATA DALL'AZIENDA

Viterbo -

La Federazione Usb di Viterbo esprime sostegno e solidarietà a Sara Catola, delegata sindacale presso l’Ipercoop di Livorno licenziata dall’azienda.

USB proclama per l’intera giornata di domani, giovedì 12 novembre, lo sciopero di tutti i lavoratori del commercio livornese.

Secondo l'azienda, la delegata USB avrebbe svolto un altro lavoro durante un periodo in cui era in congedo parentale Inps al 30%. In realtà Sara utilizzava quel congedo allo scopo per il quale legislativamente è stato creato, ossia essere presente al fianco dei figli in alcuni periodi, come quello estivo, in cui asili e scuole sono chiusi. Secondo la legge, la funzione del congedo è infatti quella di "consentire la presenza del genitore accanto ai figli al fine di soddisfare i loro bisogni affettivi e relazionali".

Colpisce inoltre l’enormità della sanzione adottata rispetto a quanto contestato alla delegata, che oltretutto, in 12 anni di anzianità lavorativa in Coop, mai aveva ricevuto una lettera di contestazione disciplinare. Si tratta inoltre di una lavoratrice che con il suo reddito part-time, di circa 700 euro mensili, mantiene una famiglia di 5 persone.

L’USB chiama dunque tutti i lavoratori del commercio livornese a scioperare ed a partecipare con Sara al presidio di protesta fuori dall'Ipercoop di Livorno, presso il centro commerciale Fonti del Corallo, che inizierà stanotte e si protrarrà per tutta la giornata di giovedì.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni