CALCINCULO AL LAVORO, DALL'EXPO A CAFFEINA "NO AL LAVORO GRATUITO"

Viterbo -

Ieri sera il Comitato di Lotta Lavoratori e Disoccupati di Viterbo e Civita Castellana ha effettuato il primo volantinaggio per protestare contro il lavoro gratuito a “Caffeina”.

 

Dopo 20 anni di leggi che hanno ucciso il lavoro facendolo diventare sempre più precario si è passati al lavoro gratuito con il modello EXPO che serve innanzitutto a moltiplicare gli affari di chi ha messo in piedi l'intera baracca e che, a prescindere dagli scandali già scoperti, come tutte le grandi opere in Italia, nasconde e nasconderà tanti altri rivoli e torrenti di denaro e potere che porteranno acqua ai soliti noti.

 

Serve a far passare il principio del “lavoro gratuito” con la complicità di dei sindacati firmatari. Il cosiddetto “volontariato” è in realtà a tutti gli effetti un lavoro subordinato e come tale dovrebbe essere pagato e trattato. Un banco di prova che governo e confindustria stanno sperimentando per poi esportarlo in tanti ambiti lavorativi.

 

Non bastava la precarietà e neanche il jobs act: ora si deve lavorare gratis e ci si stupisce poi che molti giovani non si presentano a questa assurda chiamata “alle armi”.

 

In effetti questa aberrazione, come l'intero impianto del “lavoro” che si sta attuando nell'ambito dell'EXPO, è frutto di un accordo sottoscritto da cgilcisluil.

Anche a Caffeina si “reclutano” volontari! Infatti la stragrande maggioranza di questi ragazzi che si vedono con la magliette di “caffeina” non sono retribuiti e ottengono per la loro prestazione lavorativa soltanto qualche credito per la scuola o l’università.

 

Ma o si è volontari sempre (perché si aderisce ad una associazione e lo si sceglie come stile di vita) oppure si è pagati!

 

Il reclutamento apposito di giovani a costo zero con mansioni di basso impiego per eventi che (al di là di statuti e bilanci) vedono girare elevate somme pubbliche e private ci sembra a tutti gli effetti un abuso del lavoro salariato ( o meglio...non salariato!!).

 

Il volontariato è giustificato in quanto caffeina è una onlus? Bisogna fare attenzione: caffeina è una onlus che ha investito in una controllata, caffeina Srl, circa 95.000 euro, c’è quindi una chiara finalità lucrativa?

Comitato di Lotta Lavoratori e Disoccupati Viterbo e Civita Castellana

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni