RIPRENDIAMOCI LA DOMENICA E LE NOSTRE VITE!

I lavoratori di Civita Castellana dicono basta! L’azienda, sorda a tutte le richieste d’incontro inviate da USB, continua a pretendere impropriamente la prestazione lavorativa domenicale senza accordo, senza nessun incontro!

 

Viterbo -

RIPRENDIAMOCI LA DOMENICA E LE NOSTRE VITE

 I lavoratori di Civita Castellana dicono basta!

L’azienda, sorda a tutte le richieste d’incontro inviate da USB, continua a pretendere impropriamente la prestazione lavorativa domenicale senza accordo, senza nessun incontro!

Le promesse dell’azienda e dei sindacati complici sono state tutte disattese!

Dove sono le assunzioni promesse?

Sono stati assunti i 13 precari  ai quali era stato promesso un posto fisso?

Quando l’incontro per discutere di organizzazione del lavoro, turnazioni, ore lavorate?

Tutto questo mentre la situazione dei lavoratori precari ex Unicoop Tirreno si è ulteriormente aggravata su tutto il territorio.

Che fine hanno fatto tutti i dipendenti che hanno maturato più mesi di 36 mesi di anzianità e, stando ad un accordo, dovevano essere assunti con contratto a tempo indeterminato?

Che garanzie hanno tutti i precari che per anni hanno lavorato in coop e all’improvviso non sono stati più assunti?

Unicoop Tirreno continua a “ far crescere” precarietà nel nostro territorio assumendo nuovo personale, lasciando a casa tutti i dipendenti che hanno lavorato per “soli” dieci anni!

Un’azienda sorda che non si degna neanche di rispondere alle numerose richieste di incontro!

 

USB Rilancia la lotta per i diritti di tutti i lavoratori espulsi da una cooperativa lontana dal territorio e che, forse, vuole abbandonare questo territorio!

 Una cooperativa che pretende lavoro festivo e domenicale saccheggiando le vite dei lavoratori!

La Coop nel suo Statuto, datato settembre 2006, a pagina 84 dichiara:

 

 ….considera i sindacati e le rappresentanze aziendali dei lavoratori il riferimento per la definizione delle condizioni di lavoro e lo sviluppo di forme e strumenti di relazioni e partecipazione aziendali.

 

Perché questo capoverso è disatteso completamente nei confronti di USB?

 Lorsignori considerano come riferimento solo i sindacati compiacenti e avvelenati da venti anni di concertazione? Cosa ne pensano i soci? Cosa ne pensano i membri del CdA?

USB inizierà una stagione di lotte, coinvolgendo tutte le sezioni soci e i membri del CdA.

Nei prossimi giorni saranno rese note tutte le iniziative che USB metterà in campo per difendere i diritti di TUTTI i lavoratori.

 

 

USB LAVORO PRIVATO VITERBO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni