ViterboCoordinamento Provinciale

Usb VVF: Per la sicurezza sul territorio di Tarquinia h24

Viterbo -

Cosa succede se accade un incidente un incidente dopo le 20.00, a Tarquinia, e c’è bisogno dell’intervento dei Vigili del fuoco? Beh, c’è poco da fare, si aspettano che gli operatori di Viterbo o Civitavecchia intervengano, chilometri permettendo.

 

La problematica è tutta qui. A Tarquinia c’è un distaccamento provvisorio dei vigli del fuoco, 5 in tutto, che operano ogni giorno dalle 8,00 del mattino al e 20,00. Sono sempre vigili di Viterbo a cui viene richiesto di coprire questi turni e a cui viene pagato lo straordinario.

 

Questa convenzione, attuata tra il Comune e la Regione Lazio, in piedi ormai da diversi anni, permette di intervenire su un territorio, il litorale, altrimenti privo di tutela. I vigili al lavoro sono collocati nell’ex pomodorificio, in via C.A. dalla Chiesa, insieme al 118 e alla Protezione Civile e tramite questo accordo, solo presenti solo metà della giornata.

 

Tarquinia è la terza città più popolosa della nostra provincia. D’estate poi, grazie alla risorsa del turismo, la popolazione aumenta. È collocata su una delle vie più trafficare d’Italia: l’Aurelia e detiene anche un importante snodo ferroviario che mette in comunicazione il Lazio con la Toscana.

In questo bacino ci sono molte industrie senza dimenticare la vicinissima Centrale Termoelettrica di di Montalto di Castro che si estende su una superficie di circa 12 ettari.

 

È notizia di questi giorni che il Governo ha intenzione di aumentare do 400 unità, il corpo dei Vigili del Fuoco in tutta Italia. Il sindacato Usb si sta battendo perché venga aperto un distaccamento ordinario, con 30 unità permanenti, che possa di presiedere la zona, h24.

 

 

Emiliano Salcini

per il Coordinamento Provinciale di Viterbo Usb Vigili del Fuoco