ViterboCoordinamento Provinciale

Vasanello: il sindaco Porri contro la Costituzione Italiana raccontata da Geronimo Stilton

Viterbo -

Il sindaco di Vasanello Antonio Porri, lista civica “Il Polo per Vasanello”, tira le orecchie alla minoranza per colpa di Geronimo Stilton. Il fatto è accaduto durante il Consiglio comunale del 31 gennaio quando si è insediato il Consiglio dei bambini e bambine in Comune.

 

Il capogruppo della minoranza, lista civica “Vasanello che vorrei”, ha consegnato ai piccoli un cd dove era possibile scaricare la “Costituzione Italiana raccontata ai ragazzi” di Geronimo Stilton, rilasciata dal Garante dei diritti dei bambini. Ad accompagnare il regalo c'era una lettera che spiegava come quel documento li avrebbe aiutati a crescere e “con questo strumento vivo di partecipazione democratica, scrigno della memoria e della storia del nostro popolo, sarete soprattutto più forti e più democratici.”

 

Il sindaco di Vasanello non ha gradito il regalo, affermando tramite stampa e facebook che “La Maggioranza comunale si dissocia apertamente dall’episodio gravissimo che si è consumato nel primo Consiglio Comunale dei Bambini di Vasanello... è inaudito che venga consegnato del materiale, qualsiasi esso sia, direttamente nelle mani di un minore.

 

Inoltre, sulla lettera c'era il simbolo della minoranza. “Quindi sembrerebbe che il sindaco sia toccato dal fatto che la maggioranza non sia stata inclusa nel bel regalo fatto ai bambini, e invece “la minoranza si è presa la libertà di usare lo strumento del Consiglio dei Bambini per fare della becera propaganda politica, in un’assise che inoltre dovrebbe consacrare, come è stato affermato più volte durante la premessa, l’assoluta libertà di autodeterminazione dei più piccoli ed il rispetto delle loro parole. Troviamo aberrante la strumentalizzazione delle menti ancora acerbe dei bambini, la cui purezza non deve essere violata...”

 

Il dono che non ha fatto piacere al primo cittadino, ricordiamo, era la Costituzione Italiana, raccontata dal topolino più avventuroso del mondo. Un'edizione speciale realizzata per l’Autorità Garante da Edizioni Piemme, dove, come dichiara Vincenza Spadafora: “Abbiamo voluto mettere al centro il senso del vivere comune. Il perché delle regole. La necessità del rispetto reciproco. E l’importanza che i diritti sanciti dalla stessa Costituzione siano sempre garantiti. E a tutti.»

 

 

Emanuela Dei