“Usb insieme ai lavoratori atipici, apre online lo sportello sociale”

Servirà per gli aspetti normativi, sindacali e politici del proprio contratto atipico

Viterbo -

Su richiesta di un gruppo di lavoratori atipici, il sindacato di base attiva, fin da oggi, uno sportello che risponderà a qualsiasi domanda riguardo gli aspetti normativi, sindacali e politici del proprio contratto o, se questo non c’è, della propria condizione lavorativa

 La pagina facebook “Lavoro: Conosci i tuoi diritti?” ospiterà uno sportello sociale, rivolto a tutti i lavoratori atipici.

Promoter, hostess, Oss, lavoratori interinali, nonostante gli ambiti di lavoro nettamente distanti, sono accumunati da contratti precari senza alcuna continuità dei luoghi di produzione e dei contenuti del lavoro stesso. 

Questo tipo di contratti vorrebbe generare isolamento e insicurezza, chiudendo i lavoratori nel loro guscio, ognuno con la propria precarizzazione. Per questo decine di lavoratori si sono rivolti al sindacato di base con l’esigenza di ricomporre l’intera classe.

Contrariamente ai tentativi, infatti, queste tipologie contrattuali hanno reso più sottili le differenze fra lavoratori autonomi e lavoratori dipendenti. 

Lo sportello sociale fornirà risposte in ambito normativo e legale con lo scopo di costruire percorsi di partecipazione e protagonismo. 

L’Usb Viterbo non intende l’attività sindacale come una mera assistenza burocratica, ma come una vera e propria lotta politica, al fianco dei lavoratori, che consenta loro di possedere gli strumenti per la propria autodeterminazione. 

Questo progetto si inserisce in un contesto più ampio che ha visto l’apertura recente degli sportelli di Civita Castellana e Vasanello.

Elisa Bianchini